La lingua inglese e i non vedenti: English for Italians, una risorsa accessibile e interessante

Tempo di lettura: 2 minuti

Da tempo ero alla ricerca di una risorsa accessibile per imparare e rinforzare il mio inglese. Conoscere questa lingua è ormai d’obbligo, a maggior ragione se ci si occupa di tecnologia. Ognuno di noi conosce l’inglese più o meno bene, ogni persona lo padroneggia o meno in base al proprio livello di istruzione. Se a tutto ciò aggiungiamo il fatto di essere non vedenti, si apre come sempre lo scenario di dover trovare dei corsi accessibili, materiali accessibili e un metodo che funzioni sul serio. Oltre alla ricerca in rete, non ho esitato a contattare telefonicamente alcune scuole che lo insegnano, ma quando fai presente loro che non vedi, non sanno come porsi e nessuno tenta di proporti un percorso accessibile. Tornando al mondo di internet, c’è l’imbarazzo della scelta, ma sempre sulla tematica dell’accessibilità, devo dire che c’è poco di funzionale, molti corsi sono basati sulla vista, sul descrivere immagini e filmati, spesso ci si imbatte in corsi totalmente multimediali. Per non parlare poi del materiale di studio, spesso molto poco accessibile.

Ma per fortuna c’è English for Italians

Vi parlo della mia esperienza con il team di English for Italians. Il sito risulta accessibile, è presente diverso materiale gratuito e 2 corsi a pagamento. I materiali forniti sono di tipo audio mp3 e PDF. Il tutto risulta da subito accessibile e fruibile tramite le tecnologie assistive. I materiali teorici e gli esercizi sono completi e seguendo il corso si affrontano gli argomenti che rappresentano la base della lingua inglese. Personalmente, ho acquistato il corso base e quello advanced, li trovo davvero completi e sono per me indispensabili per migliorare il mio inglese. Seguendo il corso si impara una grande quantità di termini ed è presente un comodo file che li contiene tutti. Tra il materiale gratuito segnalo una grammatica completa, anch’essa in audio mp3 e PDF.

Materiale in formato word per non vedenti

Ho avuto modo di scambiare diverse email con l’ideatore del corso e i suoi collaboratori, delle persone gentili, disponibili e preparate, non hanno esitato a rendere il materiale ancora più accessibile, conoscono anche il Braille. Non hanno esitato a fornirmi il materiale addirittura in formato word, rendendo la mia esperienza ancora migliore. Sono stati loro a comunicarmi che non esiteranno a fornire tale materiale alle persone non vedenti che lo richiederanno. Posso assicurarvi che non è da tutti.

Ancora un consiglio per fare esercizio

Una volta acquisite le basi della lingua o per chi già le possiede, consiglio anche un sito dal quale leggere ed ascoltare diversi contenuti in lingua: ManyThings.org . Naturalmente il sito è completamente accessibile e presenta tra le tante sezioni, una che trovo molto interessante dove sono presenti le notizie più importanti del giorno da tutto il mondo, naturalmente scritte e ascoltabili in lingua inglese.
Non ci resta che cominciare a studiare!

NVDA e uso del pc, alcune interessanti risorse online

Tempo di lettura: 2 minuti

Vengo spesso contattato da persone che sentono la necessità di formarsi, di poter intraprendere un percorso personalizzato, per imparare ad utilizzare le tecnologie vocali su personal computer. In particolare si sta diffondendo lo screen reader gratuito NVDA, che uso da molti anni a livello professionale. In questa fase particolare della nostra vita, non è certo facile organizzare corsi ad-hoc, e nemmeno spostarsi agevolmente per la città.
Il lockdown ci viene però incontro, perchè molte community hanno prodotto materiale fruibile comodamente da casa, in diversi formati e questo articolo vuole mettervi al corrente di queste opportunità.
Non dimentichiamo comunque, che una volta scaricato ed installato NVDA dal sito ufficiale, sul vostro pc sarà presente un completissimo manuale che vi guiderà alla scoperta di questo potente lettore di schermo.

Radio lezioni del team di NVApple

Uno dei gruppi online più attivi nel panorama italiano ha prodotto diverse audiolezioni per imparare a configurare ed utilizzare il noto lettore di schermo NVDA. Vi propongo di seguito l’elenco completo delle audio lezioni:

Sempre sul sito di NVApple, potrete trovare altre interessanti radio lezioni su numerosi argomenti.

Materiale per la patente europea della fondazione ASPHI

La Fondazione ASPHI Onlus, in collaborazione con il Centro Internazionale del Libro Parlato A. Sernagiotto e IRIFOR  ha realizzato una serie di Materiali Formativi finalizzati a conseguire la certificazione Nuova ECDL Full Standard, progettati specificatamente per persone non vedenti e li rende disponibili a titolo gratuito previa registrazione. Questo materiale è molto utile anche solo per imparare i fondamenti dell’utilizzo del personal computer da parte di persone non vedenti. Una volta appresi i concetti illustrati, è possibile sfruttarli con ogni lettore di schermo.
Ecco il link al sito contenente il materiale e tutte le istruzioni per poterlo scaricare.

Si è concluso il corso di programmazione Java per ipo e non vedenti

Tempo di lettura: 2 minuti

A Maggio 2019 è iniziata questa lunga avventura, creare un percorso formativo sul mondo della programmazione, dedicato a persone con disabilità visiva. Dopo un lungo e intenso anno, giungiamo al termine di questo percorso e facciamo il punto.
L’interesse sull’argomento è stato davvero tanto, a dire il vero anche inaspettato per certi versi. Sono entrato in contatto con davvero molte persone e alla fine siamo rimasti poco più di una decina. C’è stata una selezione naturale, infatti chi per mancata attitudine, chi per scelta personale, ha deciso di non proseguire il cammino insieme.
D’altronde gli argomenti trattati non sono sicuramente semplici, e molto spesso non si capisce il significato della programmazione fino a quando non la si sperimenta. Al di la dei contenuti del corso, penso di aver lasciato qualcosa della mia esperienza lavorativa ad ognuno dei partecipanti e di questo ne sono molto felice. Come ripetuto molte volte, l’offerta formativa in ambito “sviluppo software” è molto ampia e variegata, ma la particolarità del percorso che ho proposto è stato il focus sul mondo della disabilità visiva, come superare le insidie che si celano dietro la mancanza di accessibilità degli strumenti professionali, adattandoli e trovandone di complementari totalmente accessibili. Imparare delle metodologie di lavoro, di pensiero e di risoluzione dei problemi, che rimangano lontane dall’approccio visivo ma che siano ugualmente efficaci e produttive.
è stato un percorso faticoso per gli studenti, ma anche per il sottoscritto, se considerate il fatto che ho dovuto preparare lezioni e materiali nel mio tempo libero, oltre a seguire il gruppo via email durante la settimana. Ho sicuramente fatto del mio meglio e come tutte le cose, da questa esperienza, ne esco arricchito, imparerò dai miei errori. Come molti in Italia, siamo riusciti, con fatica, ad andare avanti nonostante l’emergenza sanitaria, è stato importante non fermarci, nonostante le nostre vite siano radicalmente cambiate. Ad oggi, non è in previsione una seconda edizione del corso, ma non si sa mai per il futuro.
Stay Tuned..