Formule matematiche e pdf accessibili con axessibility, Notepad++ e Latex

Tempo di lettura: 4 minuti

Oggi, “Kledian Leka”, ci spiega, passo a passo, come poter scrivere testi (principalmente formule di matematica) in LaTeX utilizzando semplicemente l’editor di testo Notepad++, configurato in modo tale da permettere sia la scrittura in LaTeX che la conversione del codice sorgente e visualizzazione dell’output in un file in formato pdf accessibile.
Kledian Leka è un giovane ragazzo non vedente, è un perito informatico e frequenta il primo anno di Informatica all’Università di Parma. Con estrema disponibilità e professionalità ci illustra la sua soluzione software per sfruttare al meglio il Latex, per avere formule matematiche accessibili.

perché Notepad++?

I punti forti dell’editor di testo Notepad++ sono diversi, ma i principali sono la sua potenza, leggerezza, semplicità d’uso e l’essere un programma open source e completamente accessibile.

Inoltre, per questo progetto ho scelto di configurare la versione portatile a 32 bit di Notepad++, e questo per permettere il suo utilizzo anche da una penDrive, o comunque senza la necessità di essere installato, compatibile sia con i sistemi a 64 che a 32 bit.

Rispetto a un ambiente di sviluppo integrato “IDE” per il LaTeX come ad esempio TeXnicCenter, Notepad++ vanta la sua leggerezza (pesa poco più di 12MB), la semplicità di utilizzo, la sua completa accessibilità e poi la possibilità di essere utilizzato anche per numerosi altri scopi (ad esempio per scrivere in diversi linguaggi di programmazione e di marcatura).

Prerequisiti

I prerequisiti per poter utilizzare Notepad++ per scrivere in LaTeX sono i seguenti:

N.B. In fondo a questo articolo nella sezione Downloads trovate tutti i collegamenti per il download dei prerequisiti e dei zip di Notepad++ portatile già configurato per LaTeX.

Configurazione di Notepad++ per scrivere in LaTeX

Adesso vi spiego tutto quello che dovete sapere per poter utilizzare Notepad++ già configurato per scrivere in LaTeX.

  • Una volta scaricata e installata la distribuzione di LaTeX MiKTeX, potete entrare nella sottodirectory tex/latex e includere il Pacchetto axessibility.
  • Scaricato l’archivio compresso Notepad++.zip, estraetelo e la cartella estratta “Notepad++” tagliatela/copiatela e incollatela nel percorso C:\Program Files(x86).

    N.B. È essenziale che il percorso in cui viene posizionata la cartella di Notepad++ portatile sia quella indicata di sopra in modo che funzioni senza dover apportare delle modifiche alla configurazione di Notepad++
  • Scaricato il secondo archivio compresso Notepad++(configurazione_utente).zip, estraetelo e la cartella estratta “Notepad++” tagliatela/copiatela e incollatela nel percorso C:\Users\nome_utente\AppData\Roaming, dove nome_utente sarà il vostro nome utente che state utilizzando.

    N.B. Un esempio di percorso risultante completo è C:\Users\kledi\AppData\Roaming\Notepad++.

Fatto questo, per avviare Notepad++, vi basterà cercarlo nella casella di ricerca di Start scrivendo “Notepad++”, per visualizzare la relativa icona dell’app, oppure da esplora file, premendo la combinazione di tasti Windows+r, digitare “notepad++” e dare invio.

Per aprire un documento LaTeX *.tex con Notepad++ invece, vi basta posizionarvi sul file *.tex, fare tasto destro, cliccare su “apri con”, nell’elenco delle app disponibili scegliere Notepad++

N.B. Per impostare Notepad++ come programma predefinito per i file *.tex, dopo aver cliccato su “apri con”, cliccare su “Scegli un’altra app”, attivare la casella di controllo “usa sempre questa app per aprire i file *.tex” e poi nell’elenco cercare e cliccare su “Notepad++”.

Nel caso Notepad++ non fosse presente nell’elenco delle app disponibili, fate “cerca in questo pc” e indicate il suo eseguibile che si trova nel percorso “C:\Program Files(x86)\Notepad++”.

Una volta aperto il documento LaTeX con Notepad++, noterete che l’editor è in italiano e che il linguaggio predefinito di Notepad++ preimpostato è quello di LaTeX (formato *.tex).

Potete modificare in base alle vostre esigenze il file *.tex, ricordando che per aiutarvi nella scrittura l’autocompletamento è attivo.

Una volta pronti per visualizzare il pdf di output, vi basta premere la combinazione di tasti Shift+F1, e se non ci sono errori, nello stesso percorso del file *.tex, vi troverete il file *.pdf dell’output appena creato e quello *.log con tutte le informazioni riguardo la conversione in pdf.

Il file *.pdf vi si aprirà in automatico tramite il lettore pdf impostato come programma predefinito per i file pdf.

Se invece desiderate che questi file pdf vengano aperti con un specifico programma, allora andate nella directory di Notepad++, modificate il file batch “TeX_to_PDF.bat” nella sezione “apertura pdf”, seguendo le indicazioni che si trovano nel file stesso per la modifica del lettore pdf.

Se invece dopo aver premuto la combinazione di tasti non succede niente, significa che il codice LaTeX contiene degli errori, pertanto andate nel percorso del file *.tex e aprite il file *.log, e all’interno di esso (verso la fine) troverete indicati tutti gli errori per cui la conversione in pdf non è stata possibile

N.B. Se durante la conversione in pdf vi si apre la finestra dell’installazione dei pacchetti di MiKTeX, vi consiglio di attivare la voce installazione automatica dei pacchetti, così nel futuro in caso di pacchetti mancanti o non aggiornati, il programma procederà con il loro download e installazione automatica, senza prima chiedere ogni volta la vostra autorizzazione e scelta del repository da dove scaricare il pacchetto.

Se apportate delle modifiche al codice sorgente in LaTeX, prima della conversione in pdf non serve che salvate le modifiche, in quanto le modifiche verranno salvate in automatico quando premerete la combinazione di tasti Shift+F1 per la conversione in pdf.

Se come lettore pdf utilizzate Adobe Acrobat Reader, prima di avviare un’altra istanza magari con il documento LaTeX modificato, dovrete prima chiudere l’istanza già aperta di Adobe Acrobat Reader, in quanto quest’ultimo permette l’avvio di una sola istanza alla volta.

Inoltre, come si diceva prima, quando provate a salvare un nuovo documento, il formato predefinito è *.tex, in quanto come linguaggio ho preimpostato il LaTeX *.tex.

Questo visto che lo scopo principale nell’utilizzo di Notepad++ è quello per scrivere in LaTeX, ma ciò non vieta la possibilità di scrivere dei documenti in altri linguaggi, modificando semplicemente il formato del file nella casella “salva come”.

Downloads

Nel caso incontraste delle difficoltà nonostante l’aver seguito passo dopo passo le indicazioni date , potete contattarmi inviandomi una mail e cercherò di darvi una mano nel risolvere i problemi riscontrati.

Pubblicato da

Alessandro Albano

Analista programmatore, formatore e tiflologo.