Lo Screen Reader da vicino: primi passi con NVDA e la tastiera

Tempo di lettura: 3 minuti

Per usare un Personal Computer con Windows, da non vedenti, dobbiamo installare e sapere utilizzare un software chiamato “lettore di schermo”. Windows ne integra uno di base, chiamato Narrator, un po’ limitato, per questo motivo noi utilizzeremo NVDA, gratuito, completo e open source.

Ma cosa è un lettore di schermo

Lo screen reader, non fa altro che vocalizzare gli elementi presenti sullo schermo, siano essi documenti, file o programmi. Per fare ciò utilizza una sintesi vocale, una voce sintetica. Nvda viene fornito con una sintesi vocale open source non per tutti orecchiabile, ma per gli utilizzatori di Windows 10, esso si interfaccia con la sintesi vocale integrata in Windows, chiamata Windows One core, la variante italiana da la possibilità di scegliere tra una voce femminile, Elsa, ed una maschile, Cosimo.
Possiamo scaricare NVDA dal sito ufficiale e scopriremo così che Questo progetto esiste e vive grazie alle donazioni ed hai finanziamenti, nulla è dovuto, vi verrà chiesto se volete fare o meno una donazione, siete liberi di decidere in autonomia. La mia personale esperienza è che dopo un periodo di valutazione, ho cominciato a dare un contributo economico al progetto in quanto vorrei che vivesse a lungo.
Facendoci aiutare da un vedente, solo per la prima installazione, una volta scaricato il programma lo dovremo installare, senza badare, momentaneamente, alla personalizzazione dello stesso. Questo software ci permette di utilizzare il PC con Windows senza il supporto del mouse, noi non vedenti non lo usiamo, a meno di rari casi, ma comunque non lo useremo in modo tradizionale.

L’importanza di conoscere la tastiera

Diventa così fondamentale conoscere molto bene la tastiera, conoscere la posizione dei tasti e come mettere le nostre dita in relazione ad essi.

I componenti aggiuntivi

Facciamo però un passo indietro. Dobbiamo sapere che NVDA ci da la possibilità di aggiungere delle funzionalità extra, tali funzionalità servono per rendere NVDA maggiormente compatibile e funzionale con diversi software. Ciò è reso possibile mediante la semplice installazione di componenti aggiuntivi, chiamati Addon, scaricabili da questo sito .

Ancora sulla tastiera: 10 dita

È doveroso fare questa premessa perchè noi, per imparare ad usare nel modo giusto la tastiera, utilizzeremo un software da installare sul nostro PC, si chiama 10 dita ed è scaricabile a questo link e per fare lavorare bene NVDA con questo software bisogna installare un componente aggiuntivo, scaricabile a questo link .
10 dita è semplicemente un software che ci guida ed aiuta a migliorare nella scrittura e migliora la padronanza della tastiera, mediante piccoli esercizi. Non siete obbligati ad utilizzarlo ma io lo consiglio sempre, anche solo per valutare il vostro livello di conoscenza della tastiera.
NVDA per poter funzionare, si serve di una serie di combinazioni di tasti, singoli o in combinazione, con queste combinazioni potremo fare tutto ciò che il PC ci mette a disposizione, senza il mouse. Inizialmente è richiesto un discreto sforzo per imparare le combinazioni più utilizzate, quelle più comuni, poi con il tempo le memorizzerete e diventeranno automatiche. Potete trovare tali combinazioni nel menù di NVDA oppure potete scaricare da qui un elenco di alcuni comandi selezionati che ho preparato personalmente.

Conclusioni

Ora avete tutto il necessario per muovere i primi passi con NVDA ma per imparare a padroneggiarlo è necessario un percorso formativo, questo vuole solo essere un articolo riepilogativo per cominciare, reperire tutto il materiale, per avere degli spunti.
Se siete interessati a imparare ad usare NVDA per uso personale, lavorativo o perchè siete genitori o insegnanti di sostegno non esitate a contattarmi, saprò darvi diverse indicazioni e informarvi sui percorsi formativi che potrete intraprendere.

Elenco dei download proposti: