La lingua inglese e i non vedenti: English for Italians, una risorsa accessibile e interessante

Da tempo ero alla ricerca di una risorsa accessibile per imparare e rinforzare il mio inglese. Conoscere questa lingua è ormai d’obbligo, a maggior ragione se ci si occupa di tecnologia. Ognuno di noi conosce l’inglese più o meno bene, ogni persona lo padroneggia o meno in base al proprio livello di istruzione. Se a tutto ciò aggiungiamo il fatto di essere non vedenti, si apre come sempre lo scenario di dover trovare dei corsi accessibili, materiali accessibili e un metodo che funzioni sul serio. Oltre alla ricerca in rete, non ho esitato a contattare telefonicamente alcune scuole che lo insegnano, ma quando fai presente loro che non vedi, non sanno come porsi e nessuno tenta di proporti un percorso accessibile. Tornando al mondo di internet, c’è l’imbarazzo della scelta, ma sempre sulla tematica dell’accessibilità, devo dire che c’è poco di funzionale, molti corsi sono basati sulla vista, sul descrivere immagini e filmati, spesso ci si imbatte in corsi totalmente multimediali. Per non parlare poi del materiale di studio, spesso molto poco accessibile.

Per fortuna ho trovato la risorsa che voglio segnalarvi: English for Italians. Il sito risulta accessibile, è presente diverso materiale gratuito e 2 corsi a pagamento. I materiali forniti sono di tipo audio mp3 e PDF. Il tutto risulta da subito accessibile e fruibile tramite le tecnologie assistive. I materiali teorici e gli esercizi sono completi e seguendo il corso si affrontano gli argomenti che rappresentano la base della lingua inglese. Personalmente, ho acquistato il corso base e quello advanced, li trovo davvero completi e sono per me indispensabili per migliorare il mio inglese. Seguendo il corso si impara una grande quantità di termini ed è presente un comodo file che li contiene tutti. Tra il materiale gratuito segnalo una grammatica completa, anch’essa in audio mp3 e PDF. Ho avuto modo di scambiare diverse email con l’ideatore del corso e i suoi collaboratori, delle persone gentili, disponibili e preparate, non hanno esitato a rendere il materiale ancora più accessibile, conoscono addirittura il Braille.

Una volta acquisite le basi della lingua o per chi già le possiede, consiglio anche un sito dal quale leggere ed ascoltare diversi contenuti in lingua: ManyThings.org . Naturalmente il sito è completamente accessibile e presenta tra le tante sezioni, una che trovo molto interessante dove sono presenti le notizie più importanti del giorno da tutto il mondo, naturalmente scritte e ascoltabili in lingua inglese. Non ci resta che cominciare a studiare!